• associazione@fratellanzamondiale.org
  • Cesena, Italia

La via del discepolato

Sintonizzare la propria coscienza con il lignaggio

Cos’è il discepolato?

La divina storia d’amore

Il discepolo non è semplicemente lo studente di un corso di spiritualità, di yoga o meditazione che dopo averlo completato è pronto ad iscriversi subito ad un’altro corso per aumentare le proprie conoscenze e competenze.

Il discepolato è la dedizione completa ad un sentiero fino alla realizzazione, uno stato interiore di vivente e crescente sintonia con il potere spirituale che viene nel mondo attraverso un lignaggio spirituale di maestri liberati che attraverso il loro magnetismo sottile, un passo alla volta ci conducono alla stessa libertà interiore e alla realizzazione spirituale.

Si diviene discepoli quando il nostro impegno nella pratica degli insegnamenti spirituali si fa più profondo e si riconosce la propria appartenenza ad uno specifico lignaggio, accentando la guida spirituale di un maestro.

Divenire discepoli significa comprendere che la scalata spirituale è il lavoro di molte vite e non può essere compiuto solamente con i propri sforzi ma con un bilanciamento tra gli sforzi personali e la grazia divina che viene a noi quando accettiamo la nostra incapacità di riuscire in questo senza l’aiuto di chi è già libero, e attraverso l’umiltà ci mettiamo in sintonia con la grazia che si esprime attraverso il maestro liberato che Dio ci manda così da riceverne interiormente il potere spirituale. I veri maestri infatti non insegnano solo attraverso i loro insegnamenti spirituali ma soprattutto attraverso il loro magnetismo.

Maya, l’illusione cosmica che avvolge l’universo, è semplicemente troppo potente per essere superata unicamente attraverso la volontà del proprio ego. Divenire discepoli significa comprendere la necessità di essere aiutati e nell’accettare la guida di un vero maestro, mettersi in sintonia. La sintonia è tutto. Attraverso la sintonia